Chi

Dove

Come

Sharing Training Umbria

CHI (descrizione del progetto, membri del direttivo):

Sharing Training Umbria è un progetto espanso sul territorio di scambio di pratiche artistiche, strumenti, proposte ed esperienze, realizzato da / rivolto a danzatori, performer e practicioners che operano nel campo della danza e delle arti performative e coreografiche. 

L’attuale gruppo promotore si è costituito nel 2020, durante il periodo del primo confinamento, partendo da precedenti esperienze di collaborazioni e condivisioni di pratiche. 

L’idea nasce come risposta al bisogno di sperimentare e condividere nuove o consolidate pratiche di ricerca e processi artistici legati al corpo ed al movimento, per dare spazio ad un arricchimento reciproco e ad una crescita artistica collettiva e costante. 

Sharing Training Umbria è un progetto a cura di Lucia Guarino, Lucia Di Pietro, Paolo Rosini, Fabritia D’Intino, Marta Bichisao, Luisa Contessa, Debora Renzi e Livia Bartolucci.

DOVE (luoghi del progetto presenti e passati):

L’idea è creare una rete diffusa in regione a partire dai luoghi di residenza degli artisti coinvolti: Terni, Amelia, Orvieto, Foligno, Perugia, Città di Castello. 

Ad oggi le attività si sono svolte presso il Cantiere Oberdan di Spoleto, il Noceto del parco del Rio Grande di Amelia e la Sala prove UILT di Amelia. 

In programma per il futuro c’è l’attraversamento di spazi nei territori di provenienza dei professionisti coinvolti, anche tramite il supporto del network C.U.R.A. – Centro Umbro Residenze Artistiche. 

Accogliamo tra le possibilità di spazio anche i luoghi pubblici e all’aperto, con la finalità di rendere visibile l’attività e coinvolgere la cittadinanza su molteplici livelli.

COME (modalità di accesso e fruizione, peculiarità, etica):

Nell’arco della nostra attività, svoltasi a partire dal 2020, il confronto è avvenuto quasi esclusivamente su piattaforme digitali. La nostra modalità di accesso e fruizione è dunque tuttora in costruzione, avendo avuto pochissime occasioni di incontro in presenza. 

La peculiarità di Sharing Training Umbria è il desiderio di connettere i territori all’interno della regione superando i confini dei nuclei urbani. E’ il primo esempio di connessione aperta ed in divenire tra professionisti dell’area della danza e del movimento che si fonda totalmente dal basso. 

Quello che immaginiamo è una serie di incontri a cadenza più o meno mensile con l’obiettivo di favorire lo scambio tra gli artisti residenti e transitanti in umbria, sostenendo la comunità esistente e mirando all’espansione di essa, attraverso l’accoglienza di proposte di professionisti di passaggio nella regione. 

Lo scambio di pratiche è accompagnato da un confronto ed un dialogo tra gli artisti stessi ed in relazione alle istituzioni del territorio. 

Molto importante è anche l’idea di inclusività ed apertura alla società civile, che ci spinge ad immaginare una connessione tra i professionisti e gli abitanti dei luoghi che sono attraversati ed abitati dalla rete. 

Torna su