25.09.2020 > 27.09.2020 Sharing Training / by DANCEFORDANCE

MEDITATION ON BEAUTY

Marina Giovannini

Firenze

Manifattura Tabacchi

Via delle Cascine, 33/35, 50144 Firenze


h. 17:30 | 19:30

Maggiori info e Contatti


Marina Giovannini /

All’interno di Happening!
Condotto da Marina Giovannini con la partecipazione di Canificio, Duccio Maria Gambi, Mòno, per la realizzazione degli oggetti di scena

Mentre la velocità e la realtà virtuale si impongono, Meditations on Beauty riflette su una sorta di anti-economia del tempo, un tempo lontano dalla logica di mercato, che rallenta la produzione di gesti e mette il corpo al centro dell’indagine, per scoprire e misurare relazioni e significati che possono riconsiderare sé stessi e il concetto di bello, la politica, l’etica e la definizione di progresso, in una faticosa e incessante ricerca di equilibrio.” M.G.

25, 26, 27 settembre dalle 17:30 alle 19:30

La pratica proposta dalla coreografa Marina Giovannini si sviluppa a partire da Meditations on beauty, uno spettacolo preesistente che in occasione del festival Happening! espande il proprio formato ibridandosi con altri linguaggi artistici. Nello spirito di relazioni orizzontali e a-gerarchiche, e come parte di un processo più ampio, lo Sharing training proposto ha un senso sperimentale, arrivando a diventare azione performativa a cavallo tra l’intimità della ricerca e la sua resa pubblica.

Cinque danzatori hanno a disposizione tre oggetti ciascuno, tre plinti speciali di dimensioni e forme differenti, che possono essere agiti, dislocati e assemblati in svariate modalità. Generalmente realizzati per un uso quotidiano e funzionale, gli oggetti sono appositamente ripensati e ibridati per la sperimentazione di gesti e azioni che ne ridefiniscono forma e contenuto con azioni di ricerca individuali e collettive, nell’immediatezza e in aperta e costante relazione con lo spazio animato del festival.

Attraverso la condivisione di elementi di orientamento teorico/pratico, spaziale/temporale sviluppati durante la nuova creazione di Meditations on beauty, il laboratorio darà vita ad una costruzione/de-costruzione istantanea di combinazioni coreografiche, di architetture e posizionamenti, di significato in continuo cambiamento.

Il laboratorio prevede un massimo di 10 partecipanti a giornata, potendosi alternare due gruppi di 5 persone, per l’osservazione e la pratica.

Il training prevede l’interazione fisica con oggetti di varia natura, si consiglia un abbigliamento attillato in modo da garantire una pratica più agevole e sicura.

Torna in alto
Torna su